giovedì, 28 agosto 2014

Last update:08:18:53 PM GMT

Razze di Gatti Maine coon

Gattoegatti dedicato ai nostri amici più cari... i gatti

You are here: Razze di Gatti Maine coon

Maine coon

La razza del Maine Coon: le sue caratteristiche fisiche, il carattere socievole e curioso, la storia e le leggende, i colori e le cureLa razza del Maine Coon: le sue caratteristiche fisiche, il carattere socievole e curioso, la storia e le leggende, i colori e le cure

Il Maine coon è un gatto di grandi dimensioni, il pelo lungo e l’aspetto un po’ selvaggio uniti al carattere affettuoso ne hanno fatto un protagonista delle esposizioni feline (diretto antagonista del Persiano) e un compagno ricercato dagli amanti dei gatti a pelo lungo.  

CARATTERISTICHE FISICHE DELLA RAZZA MAINE COON:

Il Maine coon ha un corpo rettangolare, l’ossatura massiccia, di taglia imponente è un concentrato di potenza e solidità. La testa è grande, il muso squadrato, il mento in linea con la punta del naso. Il profilo deve essere lungo e di concavità appena accentuata.caratteristiche del maine coon Gli zigomi sono alti e pronunciati, la zona mascellare ha contorni squadrati. Le grandi orecchie sono portate alte e diritte sul cranio, guarnite da ciuffi di peli sulla punta, simili a quelle della lince. Gli occhi sono grandi ed espressivi, leggermente ovali, ma non a mandorla. Tutti i colori degli occhi sono ammessi, il blu solo negli esemplari bianchi. Soprattutto i maschi hanno il collo forte, le zampe di media lunghezza, con piedi larghi arrotondati con ciuffi di pelo tra le dita. La coda è lunga quanto il corpo, con pelo lungo, folto e fluente, ed è portata alta quando il gatto cammina, Il mantello è fitto e pieno, corto sul capo, sulle spalle e sulle zampe: diventa più lungo sul dorso e sui fianchi. Sulle zampe forma le culottes. La gorgiera è evidente, Il pelo è setoso e lucente, il sottopelo morbido e sottile, il pelo superiore esterno liscio e grosso.

 

IL CARATTERE DEL MAINE COON:

Il Maine coon è un gatto equilibrato, socievole e di buon carattere; non è molto vocale, ma ha un miagolio caratteristico, una serie di vocalizzi che sembrano trilli. Mediamente attivo, ma molto reattivo, il Maine coon si interessa a tutto quello che gli succede attorno. Il Maine coon ha un temperamento indipendente, quando riposa non cerca il contatto fisico con gli altri gatti di casa, ma ama stare il più in alto possibile per controllare il territorio. Anche nei giochi il Maine coon preferisce quelli solitari e non gradisce sempre la presenza degli estranei, soprattutto se numerosi e rumorosi. In questo caso si rifugia in un luogo rialzato e torna giù solo quando se ne sono andati. Alcuni esemplari, forse anche in rapporto al colore del pelo, sono più timidi, mentre i soggetti brown e i gattini sono più confidenti. Nonostante l’aspetto imponente, il Maine coon non è aggressivo e si adatta a vivere con altri animali, anche se non sempre apprezza la presenza del cane di casa, che tende a evitare. Mite e dolce con chiunque lo tratti gentilmente, sa essere molto affettuoso con i componenti della famiglia. Il Maine coon è un gran cacciatore, agile e sportivo, e un ottimo arrampicatore, che apprezza avere accesso al giardino, ma che è bene abituare alla libertà da cucciolo.

 

maine coonLE CURE DEL MAINE COON:

Il Maine coon è un gatto robusto che non ha particolari problemi sanitari. Non teme l’aria aperta e neppure il freddo, dal quale lo proteggono la folta pelliccia e la spettacolare coda a pennacchio, che lo avvolge come un caldo mantello quando si acciambella per riposare. Il pelo va regolarmente spazzolato ed è importante abituare il gattino a essere manipolato. Il Maine coon ha uno sviluppo fisico molto lento, occorre aspettare almeno fino ai quattro anni per osservano nel pieno sviluppo. Le femmine sono più piccole dei maschi, che possono raggiungere un peso medio di 9 kg, con soggetti di ben 13 kg.

 

STORIE E LEGGENDE DEL MAINE COON:

Una leggenda vuole il Maine coon frutto di un impossibile amore tra un orsetto lavatore la storia del maine coon(chiamato anche procione o racoon in inglese) e un gatto selvatico delle foreste del Maine. Un’ipotesi altrettanto suggestiva, ma alquanto improbabile, lo indica come il diretto discendente dei gatti giunti in America sulle navi vichinghe, Secondo un’altra storia il capostipite della razza sarebbe il gatto di Maria Antonietta, spedito negli Stati Uniti per proteggerlo dai rivoluzionari francesi.

 

LA STORIA MODERNA DEL MAINE COON:

Tra gli antenati del Maine coon ci sono sicuramente i gatti importati dall’Europa e dall’Asia durante il XVII secolo.storia del maine coon La selezione della razza inizia però molto più tardi ed è probabilmente il risultato della combinazione di accorti accoppiamenti tra il gatto comune americano, l’American shorthair, e gatti a pelo lungo di tipo Angora. Inoltre vi è stata una selezione naturale che ha favorito la nascita di un gatto di grandi dimensioni con il pelo semilungo e folto, due adattamenti al clima freddo e piovoso. Il Maine coon è infatti uno stato nordorientale degli Stati Uniti, posto sull’Atlantico al confine con il Canada, ricco di foreste a conifere. La razza è ben stabilizzata e diffusa già alla fine del 1800, tanto che alla prima esposizione di New York nel 1860 i Maine coon sono la razza più rappresentata. Il numero di soggetti presentati e allevati comincia però a diminuire nei primi anni del ‘900, quando il Maine coon deve confrontarsi con lo spettacolare Persiano. Negli anni ‘60 il Maine coon recupera il favore degli allevatori e del pubblico americano e viene riconosciuto come razza ufficiale nel 1967 dalla Canadian Cat Association; pochi anni dopo anche la CFA e la TICA ne ratificano lo standard. La razza si diffonde in Europa solo dopo il 1978, quando i primi esemplari vengono importati nella Germania occidentale. In Gran Bretagna la razza viene presentata per la prima volta nel 1984. Oggi è una presenza comune e costante nelle esposizioni di tutta Europa. Nel 1985 lo stato del Maine, con atto legislativo, ha consacrato il Maine coon come “gatto nazionale americano”.

 

I COLORI DEL MAINE COONS:

Sono ammessi tutti i colori del mantello, tranne quelli che evidenziano ibridazione con altre razze, come il disegno pointed e i colori chocolate, cinnamon, fawn e fattori burmesi. Il mantello brown tabby è il più popolare, ma sono ammessi il bianco puro e gli altri colori solidi e diluiti: blu, rosso, crema, i tigrati tabby blotched, mackerel e spotted, nei colori citati, e il silver tabby, oltre a questi colori con bianco. Sono ammessi anche gli squama di tartaruga, i tricolore, il chinchilla, il silver smoke, lo shell cameo, lo shaded cameo, il black smoke, il blue smoke, i tortie smoke. Il primo esemplare registrato è stato un gatto bianco e nero, nel 1961. E ammesso il bianco in qualunque quantità.

 

>indice completo delle razze.

FacebookMySpaceTwitterDiggDeliciousGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed